Filippo Bossi

Una passione nata molti anni fa, quasi dall'infanzia.

Un sogno che si è avverato perchè ho sempre creduto in questa professione, anche quando le difficoltà si manifestavano senza indulgenza.

Ho capito fin dall'inizio quale fosse il mio obiettivo: fare della mia vita una professione.

Il coraggio di seguire una nuova via, scegliere la rotta piu' favorevole, lasciare la mia impronta se seguire, raggiungere il mio scopo prima che esso arrivi a destinazione.

Determinato a non fermarmi mai, per conoscere ogni giorno, con l'umiltà di chi non osa pensare che non esiste sfida piu' grande che superare i propri limiti.

Quando lavoro sono attento a quell'immagine che entra nel mio teleobiettivo. Devo vedere un po' per tutti, anche per chi non c'è,

Sono inseparabile dal mio mezzo di lavoro perchè quando assisto alla cosa piu' bella la mia mente si fonde nella tecnica e posso così trasmettere le stesse emozioni e gli stessi sentimenti che provo.

(Dal Diario di Filippo Bossi)

 

 

Nato a Varese il 15 giugno 1968 Filippo nel 1989 si dedica all'attività di operatore video presso emittenti locali e regionali, tra cio Rete 55, Telealtaitallia, Telesettelaghi. Attraverso il continuo aggiornamento teorico-pratico di attrezzature video, consolida e perfeziona la sua conoscenza, e lo porta nel 1993 ad affrontare la libera professione. La sua esperienza gli garantisce una particolare sicurezza di soddisfazione delle diverse richieste del settore televisivo e cinematografico, con qualità tecniche e gusto artistico. Nel 1995 partecipa come operatore di ripresa alla prima spedizione di "Overland", l'eccezzionale sfida umana e tcnica di dieci uomini a bordo di quattro camion con partenza da Roma, attraversando l'Europa, la Russia, la Siberia e dallo stretto di Bering verso l'Alaska e il Canada per arrivare degli Stati Uniti a New York. Superando le numerose difficoltà di questo viaggio fuori dal comune, acquisisce praticità nelle riprese di filmati scientifici e aumenta la sua aspirazione di approfondimento e pratica nella realizzazione di documentari. Le sue qualità e il suo curruculum lo portano a collaborare per importanti produzioni televisive e cinematografiche di RAI e ;ediaset, realizzando filmati per servizi sportivi, sfilate di moda,video musicali, reportage, documentari naturalistici, turistici e industriali. Docente di diversi corsi scolastici sul linguaggio visivo, per anni divide il suo lavoro tra Italia e Svizzera collaborando con PGV, TSI e Teleticino effettuando riprese , in studio ed esterne, per attualità quotidiane, documentari e reportage. Il 1 agosto 2006 Filippo termina il suo cammino terreno.